Ronald DeFeo Jr., il killer che ha ispirato ”Amityville Horror”.

Ronald DeFeo Jr., è noto per aver massacrato la famiglia nel 1974, la sua storia ha ispirato la saga di Amityville Horror e alcune scene di The Conjuring 2.
Ronald DeFeo Jr. fu il primo dei cinque figli avuti dai coniugi Ronald e Louise DeFeo. Nel 1965, grazie ai proventi derivanti dall’attività del padre come rivenditore di automobili, la famiglia si trasferì ad Amityville.
Sebbene conducessero una vita agiata, il ragazzo ebbe diversi problemi. Il padre, infatti, fu un uomo autoritario e violento e spesso picchiò la moglie e i figli. Inoltre, Ronald Jr. venne bullizzato dai compagni di scuola a causa del suo sovrappeso. Crescendo il giovane iniziò a manifestare frequenti scatti d’ira, i genitori preoccupati cercarono di aiutare il figlio portandolo da uno psichiatra, ma Ronald Jr. si rifiutò di continuare le visite. I genitori, quindi, tentarono di aiutarlo concedendo al figlio qualsiasi cosa volesse; tuttavia, questo nuovo approccio finì per peggiorare le cose. Ronald Jr. iniziò infatti ad assumere LSD ed eroina, droghe che peggiorarono i suoi scatti d’ira, arrivò infatti a tentare di sparare al padre con un fucile. Il padre si convinse che il figlio fosse il diavolo e riempì la casa di simboli sacri. Ronald Jr. ancora insoddisfatto della vita agiata che conduceva rapinò la concessionaria del padre.
Dopo la rapina, la tensione tra padre e figlio crebbe e la notte tra il 12 e il 13 novembre 1974, il giovane sterminò la famiglia nel sonno. Sparò prima ai genitori, poi ai fratelli e infine alle sorelle, tutti gli omicidi avvennero nell’arco di 15 minuti. Diverse furono le versioni che Ronald Jr. fornì agli inquirenti. Inizialmente attribuì gli omicidi a un sicario della mafia, Louis Falini parlando di un vecchio rancore tra l’uomo e la famiglia. Soltanto dopo le numerose incongruenze trovate dagli inquirenti, Ronald Jr. confessò gli omicidi. Il processo iniziò un anno dopo gli omicidi e l’avvocato difensore di DeFeo, dopo la dichiarazione di Ronald Jr. dove rivelava di aver sentito delle voci che gli dicevano di uccidere la famiglia, chiese l’infermità mentale per l’assistito. Tuttavia, il 21 novembre 1975, DeFeo venne dichiarato colpevole dei sei omicidi e condannato a sei ergastoli consecutivi. DeFeo, morì il 12 marzo 2021, all’età di 69 anni mentre si trovava ricoverato in ospedale.

Dott.ssa Elena Novelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: