Crimini violenti e basse temperature: quale correlazione?

La stagione torrida, almeno nel nostro paese, sta giungendo al termine ed è tempo di report, di statistiche. Nonostante la spensieratezza della stagione, alcune cose, alcuni crimini non smettono mai di accadere, anzi, lo sapevate che nelle stagioni più calde i crimini violenti, nonché gli omicidi, aumentano? Sapete che esiste una correlazione tra le basseContinua a leggere “Crimini violenti e basse temperature: quale correlazione?”

Serial killer: Cosa si nasconde dietro un pluriomicida?

Il serial killer o assassino seriale è un ‭pluriomicida‬ di natura ‭compulsiva‬, che uccide persone spesso totalmente estranee senza o con regolarità nel tempo e con un ‭modus ‬operandi‭ caratteristico. La natura compulsiva‬ dell’azione, talvolta priva di movente, è in genere legata a traumi della sfera ‭emotivo-sessuale‬.Il termine serial killer è piuttosto recente, ma ilContinua a leggere “Serial killer: Cosa si nasconde dietro un pluriomicida?”

L’esperimento carcerario di Stanford di Zimbardo

Nel 1971 lo psicologo statunitense Philip Zimbardo decise di condurre presso l’Università di Stanford, in California, uno degli esperimenti più controversi della storia della psicologia sociale, volto a dimostrare che anche individui perfettamente normali, posti in un determinato contesto, possono assumere comportamenti devianti. L’intento era quello di monitorare il comportamento umano in una società inContinua a leggere “L’esperimento carcerario di Stanford di Zimbardo”

SCIENTOLOGY: Cosa si nasconde dietro la religione del governatore galattico “Xenu”?

“L’uomo è addormentato. È ipnotizzato. In Scientology inverti il processo e lo sveglierai.”, queste sono le parole di L. Ron Hubbard, scrittore di fantascienza che nel 1954, grazie alle sue idee fonda Scientology.Ron Hubbard, nella sua vita ha dimostrato di avere una personalità squilibrata, basti pensare che negli anni 60 fece vari esperimenti per dareContinua a leggere “SCIENTOLOGY: Cosa si nasconde dietro la religione del governatore galattico “Xenu”?”

Fattori di vulnerabilità delinquenziale: perché alcuni individui reagiscono con condotta criminosa ed altri no?

Perché alcuni individui rispondono con condotta criminosa a fattori delinquenziali, mentre altri, nelle medesime condizioni socio-economiche ed ambientali, rimangono conformi alle norme?A tal proposito sono molte le spiegazioni fornite in letteratura da parte delle teorie individualistiche, psicologiche e psicosociali, ovvero: presenza di disturbi di personalità, conflitti interiori, frustrazioni, complessi della personalità, e molto altro, peròContinua a leggere “Fattori di vulnerabilità delinquenziale: perché alcuni individui reagiscono con condotta criminosa ed altri no?”

Il delitto di tortura nell’ordinamento italiano: norma di legge o utopia giuridica?

Con la Legge n. 110/2017, l’Italia ha finalmente dato attuazione agli obblighi di tutela penale di natura sovranazionale derivanti dalla ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura del 1989. Tale legge ha infatti consentito l’introduzione degli articoli 613-bis e 613-ter all’interno del codice penale nazionale, che puniscono rispettivamente la tortura e l’istigazione delContinua a leggere “Il delitto di tortura nell’ordinamento italiano: norma di legge o utopia giuridica?”

“L’abbraccio” delle sette, tra fragilità e manipolazione.

Secondo gli ultimi dati diffusi dal Cesap, Centro abusi psicologici, risalenti al 2015, sono 500 le “comunità spirituali” presenti in Italia. Calcolare una stima precisa del numero degli adepti delle sette è pressoché impossibile, è verosimile considerare un numero che oscilla tra uno e due milioni di adepti. La parola setta deriva dal latino SectorContinua a leggere ““L’abbraccio” delle sette, tra fragilità e manipolazione.”

Esiste un’attitudine a diventare vittima?

Sicuramente vi sono dei fattori di vulnerabilità vittimale piuttosto che attitudine o predisposizioni vittimogene specifiche, però non vi è un nesso diretto tra vulnerabilità e vittimizzazione, perché la vulnerabilità è solo uno degli elementi del processo che porta alla vittimizzazione.Ricerche teoriche coadiuvate a studi empirici hanno permesso di individuare le condizioni biologiche, psicologiche e sociali,Continua a leggere “Esiste un’attitudine a diventare vittima?”

I bambini dell’oblio: tra criminalità e disumanizzazione.

Ha detto Dietrich Bonhoeffer “il senso morale di una società si misura su ciò che fa per i suoi bambini”. Ad oggi il mondo, per i suoi bambini non fa molto, o per lo meno, non tutto ciò che potrebbe, soprattutto per quell’enorme mole di minori scomparsi, finiti nel nulla chissà dove, nell’eterno oblio, destinati spesso a non fare più ritorno.Continua a leggere “I bambini dell’oblio: tra criminalità e disumanizzazione.”